Bambina di Fragola, ft. Alice Lobo

from by Gianni Venturi / Lucien Moreau

/
  • Compact Disc (CD) + Digital Album

    ENG - Order now the physical album on CD. You'll get something precious: a unique edition, featuring an amazing 16-pages booklet conceived and designed by Gianni Venturi and Lucien Moreau. Purchase this special creation now and support our project. Because we believe in a world with no majors, no leaders, no diktat, no borders. We believe in self-publishing and self-producing. From us, to you. Without intermediation, nor compromise. The Special Edition CD contains a previously unreleased symphonic version of 'Eindao' as bonus track. Don't miss it!

    ITA - Ordina ora la versione in CD dell'album. Riceverai qualcosa di prezioso: un'edizione unica, contenente uno speciale opuscolo di 16 pagine, concepito e realizzato da Gianni Venturi e Lucien Moreau. Acquista ora questa straordinaria creazione e sostieni il nostro progetto. Perché noi crediamo in un mondo senza monopolizzatori, senza leader, senza diktat, senza frontiere. Crediamo nell'autoproduzione e nella pubblicazione indipendente. Da noi, a te. Senza intermediazioni. Né compromessi. L'Edizione Speciale CD contiene la versione sinfonica inedita di 'Eindao' come bonus track. Non perdertela!

    Includes unlimited streaming of MOLOCH via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ... more
    ships out within 3 days

      €15 EUR or more 

     

lyrics

Sono sere decisamente lunghe, spazio riservato al cupo navigare
Notte
Avevo l’idea vaga di che fosse vivere in un tempo in cui mi svestivo
Nudo
Mia amata che scivoli dal tuo seno di gomma e labbra dure come sasso
Entro
Esplorando caverna di ghiaccio e fuoco antica forma d’amore rubato
Scossa
Tremito dovrei dire godere o scordare o semplicemente andare oltre
Dove?
Smuovo cose lente forme vacue sospiro aggrappato allo specchio
Io

La faccia vecchia di racconti davanti al fuoco ricordi di un tempo vago
So leccare una notte intera aggrappato al sapore di lei la donna sfera
Sa chiavare o perlomeno spruzzare sangue caldo dal suo ventre di sposa
Credevo fosse amore respirando ansimando arrotolato alla sua lingua
Ma le tue carezze sono ghiaccio fuso dietro alla porta in attesa
Comunque mia musa il tuo nome si è perso in un mattino rosso fuoco
Ho lasciato la notte tra lenzuola avvolgenti e grigie di vecchio condominio
Ho incontrato la signora Alberti che sputando e tossendo mi ha detto del giorno
Fuori dal portone, un giorno intero ancora da vivere e chissà come farlo
Dal cappuccino schiumante e velenoso ai piedi del bancone dove cadaveri
s’incontrano e conversano di nulla, senza luce da occhi spenti questa è la mia città, questo è il mio cazzo di mondo
Dove stronzi cattivi odiano con rancore
Dove persone piccole e stupide amano l’uomo forte o messia cattoliche forme di cancro
Sgambettano ansiose, ma linde e pulite dall’anima nera o camicia
Al diavolo voglio scendere dal treno che corre in vacanza a Baghdad
Bambini figli anche miei credo soffrano d’occidente e di borsa che stritola
La verdura cresce la pensione cala ho l’artrite la sciatica non ho dio
Nemmeno il diavolo ho le palle piene strapiene il cuore gonfio che salta
La melodia orizzontale o armonia verticale pranzo mensa rumore di stomaci pieni lavoro scambi di denaro che manca tasse bollette da pagare
MIA MADRE!

Mia madre era una bambina di fragola
Mio padre un tango sincero
Mia nonna sorriso colomba
Mio nonno la memoria della specie
Mia madre danzava nell’aia
Le oche ridevano alla luce
Mio figlio era in divenire
Mai giunto del resto
Mia moglie perduta nel vortice della vita
La porta si è chiusa su cosa?
Dietro a cosa?
Nel frattempo un lampione giallo catarro
Zanzare veleno danzano da fioca luce
Una porta che è casa
Entro
Notte

credits

from MOLOCH, released February 7, 2016
Composed and performed by Gianni Venturi & Lucien Moreau.

Featuring Alice Lobo.

Recorded and mixed by Federico Viola
at Animal House Studio

tags

license

all rights reserved

about

Moloch Ferrara, Italy

Art. Music. Poetry. MOLOCH is the conjunction point between two artists and their visions. A collaborative work about the concepts of capitalism, humankind, ancient cultures, freedom, with an eastern flavor and a hint of madness. But also a due tribute to great icons, such as Allen Ginsberg and William Blake. Electronic orchestral music meets poetry and words with a strong cinematic result. ... more

contact / help

Contact Moloch

Streaming and
Download help

Shipping and returns